ALESSANDRO ROSI

Categoria:

ALESSANDRO ROSI
(Firenze, 1627 – 1697)

Allegoria della Musica

olio su tela
86×73 cm

Alessandro Rosi, allievo di spicco di Cesare Dandini, fu uno dei protagonisti della produzione pittorica fiorentina nel corso del Seicento.

L’Allegoria della Musica si caratterizza per la figura femminile rappresentata al centro del dipinto cinta da una corona di fiori mentre regge uno strumento a sei corde, probabilmente una viola tenore o una viola d’amore. Accanto alla figura, sul lato sinistro, vi è un putto che tiene in braccio un cigno bianco insolitamente mansueto, mentre sulla destra, poggiato su un tavolo, vi è un foglio bianco allusivo a una carta da musica. Sullo sfondo è visibile una fontana da giardino e un tronco d’albero fronzuto.

Dall’analisi stilistica emerge l’influenza ancora forte degli insegnamenti di Cesare Dandini nella stesura tersa e nell’eleganza smaltata. L’opera si può collocare tra il 1650 e il 1670.